Come arredare la tua mansarda

Arredare una mansarda è una vera e propria sfida. Uno spazio con specifiche altezze e superfici da tenere in considerazione durante l’intera fase di progettazione e sviluppo delle soluzioni più adatte per ogni singolo ambiente.

Tempo di lettura stimato: 3 minuti, 53 secondi
Come arredare la tua mansarda Come arredare la tua mansarda
ARREDAMENTO

La mansarda può stimolare la creatività e presentare alcune insidie. Prima di iniziare la fase di scelta degli arredi è fondamentale conoscere i metri quadri calpestabili, l’altezza minima e massima della propria mansarda. Questa tipologia di ambiente si differenzia da un comune appartamento e per questo motivo è importante sfruttare al meglio ogni spazio. Tutto diventa essenziale e vitale per dar vita a un progetto di design funzionale senza tralasciare il proprio stile e gusto.

Quali sono le accortezze da tenere a mente?

Gioca con le porte interne su misura
Lo spazio a tua disposizione è limitato e poter individuare la soluzione migliore può fare la differenza. Trovare le porte interne adatte è indispensabile. Lo sappiamo bene, parola di Manuello Design. Per questo, abbiamo fatto in modo di rendere le nostre proposte di porte interne in laminato adattabili in versione fuori formato. Soluzioni perfette anche per la tua mansarda. Questo è possibile grazie alle porte trapezoidali, solo per telai Wood e Quadro o fuori misura. Ideali per separare la zona giorno e la zona notte senza dover rinunciare a un tocco di stile. Un secondo fattore da tenere in considerazione nella scelta delle tue porte interne è legato al sistema di chiusura e di apertura. Esistono differenti tipologie: a battente, a libro o scorrevole. Per valutare l’opzione più indicata al tuo progetto ricordati di verificare la fattibilità delle opere murarie e dello spazio calpestabile a tua disposizione.

Scopri le fonti di luce naturale
a tua disposizione

In una mansarda l’illuminazione principale proviene dall’alto e il modo più semplice per illuminare i propri spazi è attraverso l’utilizzo di lucernari. Aperture sul tetto capaci di far entrare la luce naturale e permettere di aerare in modo efficiente l’ambiente. Non dimenticarti di prevedere l’installazione di tende oscuranti. La soluzione ideale per gestire la luce solare, ma anche per una questione di isolamento dal caldo e dal freddo durante le varie stagioni.

Scegli delle luci artificiali adatte
È importante creare ulteriori fonti di illuminazione oltre ai lucernari, ma quali sono le soluzioni più adatte a una mansarda? Scegli lampade da terra o faretti bassi. Potrai creare un’atmosfera piacevole e armoniosa. Meglio evitare l’utilizzo di luce a sospensione o lampadari perché potrebbero risultare troppo invadenti.

Studia ogni spazio
prima di scegliere gli arredi

Le altezze variabili della mansarda implicano un’accortezza anche nella scelta dell’arredamento e nella loro disposizione. Un esempio? Partiamo dalla zona notte, la posizione ideale del letto è contro il muro della stanza in modo da sfruttare lo spazio e la luce naturale. Gli armadi, invece, è consigliato posizionarli nella parte alta ma tieni sempre conto delle altezze. Per la zona giorno, la cucina può risultare uno degli ambienti più impegnativi da arredare, ma non temere. Scegli mobili bassi e ad angolo per usufruire di tutta la superficie calpestabile. Il tavolo e le sedie posizionale sempre nell’area più alta. Un’alternativa è la scelta di una cucina ad isola. Nel tuo soggiorno gioca d’astuzia con ogni spazio a tua disposizione. Utilizza mobili a contenitore nelle aree basse per riporre oggetti ed accessori di uso quotidiano. Crea un effetto a scomparsa grazie alle soluzioni rasomuro e potrai nascondere elementi o semplicemente mantenere in ordine la tua collezione di libri o di dvd. Il divano e la tv posizionali sempre nella parte più bassa. Prediligi tavolini non troppo alti e per creare un’area di conversazione scegli dei puff da posizionare accanto al divano.

E infine il bagno, per questo ambiente la doccia conviene collocarla nella parte alta mentre i sanitari e il lavabo nella zona più comoda. Non è strettamente necessario siano nella zona bassa. Potresti valutare anche per il bagno delle soluzioni rasomuro andando a nascondere per esempio la lavatrice o la nicchia in cui riponi gli asciugamani e prodotti per la casa.

Crea movimento con i colori
La scelta dei colori delle pareti può fare la differenza. Colori dalle tonalità più tenui possono creare un effetto ottico dando maggiore ampiezza all’ambiente. Utilizzando due colori su una sola parete, invece, puoi creare movimento sfruttando le altezze della tua mansarda. Oltre ai colori delle pareti, gioca anche con quelli dei tuoi elementi di arredo. Per esempio, le porte interne possono essere dei veri e propri punti luce perfetti per creare contrasto. Le tonalità pastello delle nostre porte interne in laccato liscio sono ideali per illuminare la tua mansarda e donare un tocco di freschezza ed eleganza.

arredamenti mansarde arredamenti mansarde arredamenti mansarde